Forum Internazionale sulla contraffazione alimentare

A Vinitaly allestito "l'angolo della vergogna" per sensibilizzare le Istituzioni contro la contraffazione, anche in vista di EXPO2015

cf871

Italian Sounding, un fenomeno molto difficile da contrastare

Il grande appeal del Made in Italy nel mondo è testimoniato anche, purtroppo, dall’enorme dimensione del fenomeno della contraffazione. Grandi volumi di prodotti vengono venduti con richiamo all’Italia mentre di italiano nulla hanno; per essere precisi la definizione corretta di questo fenomeno è “Italian Sounding”, e supera di gran lunga, in volume, quello della vera frode alimentare.

Notizia di questi giorni, a Vinitaly la Coldiretti ha allestito “l’angolo della vergogna“, dove vengono mostrati alcuni esempi per sensibilizzare le Istituzioni, anche in vista di EXPO2015. Si spazia dal Bordolino con tanto di bandiera tricolore al Meer-secco, ma anche il Barbera bianco prodotto in Romania ed il Chianti in California, per non parlare del Kressecco tedesco.

Intanto  è iniziato sabato 19 marzo, a Lodi presso il Parco Tecnologico, il “Forum Internazionale sulla Tutela Del Cibo Vero”, organizzato dal Ministero delle Politiche Agricole, ed al quale hanno partecipato oltre 150 operatori delle autorità di controllo alimentare provenienti da ogni continente con l’obiettivo di definire una strategia comune contro la contraffazione alimentare.

Il Parco Tecnologico di Lodi affronta la tematica della contraffazione dal punto di vista tecnologico, sviluppando sistemi diagnostici innovativi capaci di trovare contaminazioni e adulterazioni alimentari in poche ore, al servizio dei produttori per un marketing scientifico dei propri prodotti.

In questo panorama, lo Zafferano rappresenta un problema specifico, che la Fondazione affronta a tutto tondo attraverso la sperimentazione di strumenti di marketing innovativo, in abbinamento con tecnologie sofisticate anticontraffazione, in un articolato programma di divulgazione, disseminazione e formazione degli operatori dell’area Zafferano di Sardegna DOP.

leggi  l’articolo di “La Stampa” su Vinitaly e Coldiretti

leggi l’articolo di “Agronotizie” sul Forum Del Cibo Vero

leggi il documento dell’Istituto Italiano Brevetti Marchi sulla Contraffazione

is798